Brochure  IT

Brochure EN

Download schede tecniche Domande frequenti Hidrostan


 

Invasi per impianti di irrigazione in agricoltura

Le profonde trasformazioni agrarie verificatesi contestualmente allo sviluppo delle opere di accumulo, in molti casi proprio grazie ad esse, hanno portato alla contrazione degli ambienti naturali e seminaturali, in particolare alla rarefazione delle zone umide, quasi ovunque prosciugate e messe a coltura. Ciò, insieme con gli innegabili benefici economici, ha portato una grave perdita in termini di biodiversità, di cui da qualche tempo anche gli ambienti legati all’agricoltura cominciano ad essere consapevoli.

In questo contesto, gli invasi artificiali realizzati con le geo membrane HIDROSTAN® hanno svolto e svolgono un’importante azione vicariante, rappresentando in molte zone la più significativa, se non l’unica, testimonianza di ecosistemi acquatici.

 In un territorio diventato inospitale per la fauna selvatica e in particolare per quella vera e propria meraviglia della natura che sono gli uccelli acquatici, gli invasi artificiali sono diventati l’estremo rifugio di molte specie animali e vegetali, anche rare e in via di estinzione.

 

Invasi di stoccaggio idrico in area di montagna;

La “scarsa disponibilità” di neve che si sta verificando ciclicamente, ossia il fatto che la neve naturale non ci sia quando le esigenze economiche e turistiche la richiedono, ha portato alla consapevolezza che un innevamento programmato richiede sicuramente risorse energetiche ed idriche. Il cambiamento climatico in atto sta modificando la distribuzione delle precipitazioni nel corso delle stagioni che sono caratterizzate da un minor apporto di acqua nella stagione primaverile ed autunnale ed una maggiore frequenza tra l’estate e l’autunno; l’innevamento quindi durante la stagione invernale sopperisce alla carenza di precipitazioni, garantirne le giuste quantità d’acqua pur mantenendo inalterato il tessuto morfologico ambientale e ottenibile grazie alla realizzazione di invasi  o riserva d’acqua grazie alla esercizio di messa in opera di membrane impermeabili in gomma naturale come le geo membrane in EPDM HIDROSTAN® . Estensioni di teli che  soddisfano tutte le necessità portano in tempi certi alla realizzazione di un invaso senza costi aggiunti.

La soluzione degli invasi o bacini a cielo aperto presenta indubbi vantaggi, in primis di carattere economico, ma anche legati alla multifunzionalità dell’opera, che quasi sempre diventa anche un possibile sito di accumulo come riserva antincendio, per utilizzo anche nell’agricoltura marginale e nelle attività agro-silvo-pastorali di montagna e turistiche.

 

HIDROSTAN ® é una geo membrana impermeabile che si rende indipendente dalla struttura esistente, realizzando un pelle che impedisce la fuoriuscita dell’acqua.

Perchè  HIDROSTAN ® e:  

  • ecologico non rilascia sostanze tossiche
  • sistema monostrato da 0,75 mm a 2,00 mm di spessore
  • materiale leggero (1,48 kg for 1,2 mm)
  • applicazione veloce con membrane prefabbricate
  • teli di grande dimensione o tagliati su misura
  • resistente a alla penetrazione delle radici
  • ciclo di vita: superiore a 50 anni, secondo il sistema skz 2001
  • applicazione sicura senza fiamme libere
  • resistente agli sbalzi termici da -45° a + 130°C e resiste a picchi di 250°C
  • Flessibilità permanente, capacità di allungamento di oltre 300% con capacità di ritorno alla posizione iniziale.

                       

HIDROSTAN ®  bacini acqua potabile: certificato per uso contenimento acqua potabile, secondo norma EN 13361 impermeabilizzazione di bacini e dighe.

 

 

    Contatti